Campestre 2018

Dettagli

Nella fase d’istituto della corsa campestre al Comprensivo Tacchi Venturi vincono il calcio e la… tecnologia. Ben cinque dei primi sei atleti della categoria Ragazzi (1^ media) fanno parte, infatti della squadra di Esordienti della Settempeda allenata da Fabio Farabollini. Dedito prevalentemente al calcio con la maglia biancorossa settempedana anche il trionfatore della gara più lunga dei Cadetti (2^ e 3^ media), Mathias Zagaglia, della 3^D. Se il calcio l’ha fatta da leone, anche la pallavolo locale ha brillato grazie alla vincitrice della gara Cadette, Alessandra Uncini della 2^C, che ha sbaragliato la concorrenza delle coetanee, in particolare di Alessia Vittorini (2^B), in virtù di un deciso rush finale. Fra i Cadetti Leonardo Chiariotti della 3^A, anche lui del comparto calcio locale, è stato l’unico che, lungo i 1.800 metri del tracciato, ha retto il confronto con lo scatenato Zagaglia che al termine si è imposto per distacco. Fra i più piccoli, volatone finale alla caccia del successo che è stato appannaggio di Leonardo Bordoni della 1^C davanti al «nuotatore del Blugallery Team» Tommaso Forconi (1^E), unico «intruso» nel gruppo dei calciatori completato, per i qualificati alla fase provinciale di cross-country, da: Mauro Abosinetti (1^E), Francesco Uncini (1^C e fratello della prima classificata delle Cadette), dal neo baby sindaco Alex Lovaglio (1^A) in attesa di insediamento e dal bomber Nicola Mengani (1^B). Nel corrispondente raggruppamento femminile Lucia Taffio della 1^E ha battuto la concorrenza della compagna di classe Michela Marinelli con una volata lunga. Da notare, oltre ad una spettacolare caduta di un’atleta della 3^A per fortuna senza grosse conseguenze, diversi cedimenti per sfinimento che hanno richiesto lo straordinario ai volontari del Soccorso ed ai sanitari del 118. Fatto inusuale per la giovane età dei concorrenti, forse più a loro agio con gli strumenti tecnologici, e per la brevità dei percorsi di gara, articolati da un massimo di 1.800 ad un minimo di 800 metri. Al termine tutto si è risolto per il meglio grazie anche al supporto logistico degli studenti dell’Ipsia «Ercole Rosa» guidati dal prof. Rodolfo Benigni, dei vigili urbani e dell’ex docente di Educazione fisica e vice preside Rita Serrani che ha supportato ancora una volta i «suoi» ragazzi, per la soddisfazione delle attuali colleghe e organizzatrici della prova Lavinia Romagnoli e Sara Sagripanti.

         CLASSIFICA FINALE PER I PRIMI 6, QUALIFICATI ALLA FASE PROVINCIALE

CADETTI (1.800 M.)
1)Mathias Zagaglia (3^D), 2)Leonardo Chiariotti (3^A), 3)Marco Cruciani (id.), 4)Alberto Maria Pottetti (3^C), 5)Gustavo Gouveia (3^B), 6)Guglielmo Gouveia (id.), 7)Riccardo Grillo (3^E), 8)Alessandro Della Mora (3^C). Gustavo e Guglielmo Gouveia fuori classifica per raggiunto limite di età.
CADETTE (1.200 M.)
1)Alessandra Uncini (2^ C), 2)Alessia Vittorini (2^B), 3)Anisa Selita (2^C), Giorgia Francucci (3^A), 5)Maria Maponi (2^C), 6)Martina Cardelli (2^D).
RAGAZZI (1.200 M.)
1)Leonardo Bordoni (1^C), 2)Tommaso Forconi (1^E), 3)Mauro Abosinetti (id.), 4)Francesco Uncini (1^C), 5)Alex Lovaglio (1^A), 6)Nicola Mengani (1^B).
RAGAZZE (800 M.)
1)Lucia Taffio (1^E), 2)Michela Marinelli (id.), 3)Sofia Crescimbeni (1^A), 4)Kadena Gjata (1^B), 5)Alessandra Cardinali (id.), 6)Susanna Zagaglia (1^E).

   

Ultime notizie  

Scritto il 08/12/2018, 18:54
76
Scritto il 08/12/2018, 18:49
41
Scritto il 07/12/2018, 16:59
49
Scritto il 06/12/2018, 14:31
81
Scritto il 03/12/2018, 13:11
101
Scritto il 01/12/2018, 18:42
104
   
© Istituto Comprensivo 'P. Tacchi Venturi' - San Severino Marche (MC)